Riuso delle acque

///Riuso delle acque

I criteri sempre più restrittivi sulla qualità delle acque di scarico, in relazione alla presenza dei solidi sospesi, hanno reso indispensabile per tanti depuratori l’impiego di sistemi di filtrazione finale delle acque, che ne permettano inoltre il riutilizzo sia in campo industriale che agricolo.

Tra le tecnologie che Giotto Water propone, troviamo il filtro a dischi e i filtri a sabbia e carboni attivi, in funzione del livello di solidi sospesi richiesti nell’effluente.

FILTRI A DISCHI – NDF/SDF *

Macchina costituita da uno o più dischi filtranti montati su un robusto albero in acciaio. Il refluo viene alimentato attraverso l’albero centrale di sostegno, e da qui convogliato all’interno dei dischi che trattengono i solidi in esso contenuti. Un veloce ed efficace sistema di controlavaggio automatico si innesca una volta raggiunto il massimo livello di intasamento. La modularità costruttiva della macchina, nonché la possibilità di poter utilizzare diverse tipologie di elementi filtranti (acciaio inox o poliestere), consentono di soddisfare anche le più difficili esigenze di filtrazione.

19

NDF/SDF

* su licenza Evoqua

Pannelli filtranti

I pannelli del filtro a dischi sono disponibili con tre tipologie di tele filtranti, in base alle esigenze specifiche dell’applicazione richiesta:

filtro-1

Pannelli piani brevettati in Aisi 316L che garantiscono maggior portata per unità di superficie e maggiore resistenza meccanica

filtro-2

Pannelli piani brevettati in poliestere

filtro-3

Pannelli “plissettati” brevettati con reti in poliestere che garantiscono il 40% in più di superficie filtrante.

Ciascun pannello filtrante può essere smontato e sostituito facilmente in pochi secondi, semplicemente allentando le viti di bloccaggio. Questa operazione è eseguibile senza la necessità di dover svuotare la vasca in cui il filtro è contenuto.

FILTRI A SABBIA – ASF

Filtri automatici a gravità con letto di sabbia o sabbia e antracite, funzionanti senza necessità di pompe di controlavaggio, grazie ad un sistema automatico attivato tramite sifoni. Disponibili in versioni a letto singolo o a due letti sovrapposti funzionanti in parallelo, che consentono di raddoppiare la portata trattata a parità di spazio occupato. E’ inoltre disponibile la versione “Combi” con due letti sovrapposti funzionanti in serie: il letto superiore a sabbia, per la rimozione dei solidi sospesi, e quello inferiore a carboni attivi, per la riduzione del BOD residuo.

20

ASF

2017-10-30T15:50:39+00:00 Trattamento Acque|